Tutto quello che c’è da sapere sulla mostra del cinema di Venezia

Gondole di lusso, red carpet, feste private ed anteprime… ma che cos’è davvero la mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia?

Per chi la segue da casa, appassionato o curioso, non è semplice orientarsi tra una miriade di titoli, eventi e personaggi.

Ecco allora tutti i dettagli della mostra del cinema di Venezia, dalle origini fino alle curiosità e agli eventi giornalieri dell’attuale edizione del festival.

(Immagine di sdacmagazine.it)

Che cos’è

La Mostra internazionale d’arte cinematografica è il festival cinematografico che si svolge annualmente a Venezia, solitamente tra la fine del mese di agosto e l’inizio di settembre, nello storico Palazzo del Cinema sul lungomare Marconi ed in altri edifici vicinial Lido di Venezia. Dopo l’Oscar, è la manifestazione cinematografica più antica al mondo.

Il premio principale che viene assegnato è il Leone d’oro, che deve il suo nome al simbolo della città.

Tale riconoscimento è considerato uno dei più importanti dal punto di vista della critica cinematografica, al pari di quelli assegnati nelle altre due principali rassegne cinematografiche europee: la Palma d’oro del Festival di Cannes e l’Orso d’oro del Festival internazionale del cinema di Berlino.

Le sue origini

La prima edizione si tenne tra il 6 e il 21 agosto 1932 ed era denominata “1ª Esposizione Internazionale d’Arte Cinematografica”.

Il festival nacque da un’idea del presidente della Biennale di Venezia, il conte Giuseppe Volpi, dello scultore Antonio Maraini, segretario generale, e di Luciano De Feo, il segretario generale dell’Istituto internazionale per il cinema educativo, emanazione della Società delle Nazioni con sede a Roma, concorde sull’idea di svolgere la rassegna nella città lagunare e primo direttore-selezionatore.

La mostra, giustamente considerata la prima manifestazione internazionale di questo tipo, ricevette un forte appoggio dalle autorità fasciste.

La prima edizione si svolse alla terrazza dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia, ma ancora non si trattava di una rassegna competitiva.

I titoli infatti, venivano solamente presentati al pubblico ma, nonostante questo, l’edizione del 1932 vanta pellicole di grande valore, divenute poi veri e propri “classici” della storia del cinema. 

(Immagine di it.wikipedia.org)

La mostra oggi

Attualmente, la mostra internazionale d’arte cinematografica è alla 76a edizione e il suo svolgimento è cominciato il 28 agosto ed è attualmente in corso fino al 7 settembre 2019.

Ciascuna giornata prevede la proiezione di anteprime dei film concorrenti al festival, seguita da un redcarpet e delle feste serali organizzate dagli sponsor.

Diretta da Alberto Barbera ed organizzata dalla biennale (una fondazione culturale italiana che ha sede a Venezia) presieduta da Paolo Baratta.

L’attrice italiana Alessandra Mastronardi è stata scelta come madrina del festival e presenterà la cerimonia d’apertura e di chiusura della manifestazione.

Nel corso degli anni è stata istituita una giuria d’onore che è in continuo aggiornamento ad ogni edizione.

Quest’anno a presiederla sarà la regista e sceneggiatrice argentina Lucrecia Martel. 

(Immagine di d.repubblica.it)

La ‘polemica’ degli Influencers

Di recente, a prendere parte alla mostra e ai redcarpet, ci sono gli influencers, inviati dai brand sponsor, con lo scopo di rendere ancora più noto l’evento al popolo del web. 

Questa scelta però ha creato un malcontento generale, infatti molti sono gli utenti dei social che hanno dato il via ad una ‘polemica’ chiedendo di restituire al cinema il suo spazio: 

«Il festival del Cinema di Venezia, patrimonio culturale d’Italia, si è trasformato in una sfilata di influencer e nessuno dei quali ha fatto mai neppure un cameo.»

Un Utente Instagram

E chissà se queste polemiche saranno prese in considerazione un giorno!

(Immagine di instagram.com)

I prossimi appuntamenti della mostra del Cinema di Venezia

Di seguito sono riportati gli appuntamenti dei prossimi tre giorni.

Giovedì 5 settembre: l’attenzione della giuria è su “ZeroZeroZero”, la serie di Stefano Sollima,tratta dal libro di Roberto Saviano. La critica aspetta anche “Gloria Mundi” di Robert Guédiguian. Per la sera, in Palazzina Grassi si esibiscono i dj Ferruccio De Lorenzo e MaxFerruzzi.

Venerdì 6 settembre: occhi puntati su Johnny Depp e Robert Pattinson, in arrivo per “Waitingfor the Barbarians” di Ciro Guerra, tratto da un romanzo di Coetzee. Giornata importante ancheper l’Italia con “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco, in concorso, e “Tutto il mio folle amore (Volare)” di Gabriele Salvatores, con Claudio Santamaria, Valeria Golino e Diego Abatantuono. Per la sera è prevista una festa per Mick Jagger e in Palazzina Grassi si svolgerà il K Party con DJ Ernest & Frank.

Sabato 7 settembre: è il grande giorno! È la serata di premiazione! Sapremo chi avrà vinto il Leone d’oro e i premi restanti. A seguire, film di chiusura “The Burnt Orange Heresy” di Giuseppe Capotondi, con Mick Jagger. Infine, in Palazzina Grassi gran serata finale a scopo benefico, con cena a cura di un celebre chef stellato, promossa dal World Food Program delle Nazioni Unite.

(Immagine di style24.it)

Ora che è tutto chiaro, non rimane che seguire passo passo tutti gli eventi di questa incredibile mostra! 

A cura di Laura Imperato.

LEGGI ANCHE:

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2019/09/04/ecosia-il-motore-di-ricerca-che-pianta-alberi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *