Ecosia: il motore di ricerca che pianta alberi

Mentre la foresta amazzonica brucia e siamo sempre più minacciati dalle future condizioni ambientali, non si può non manifestare il proprio dissenso sui social, ecco che nasce l’app Ecosia.

È proprio questo lo scenario degli ultimi mesi: innumerevoli storie su Instagram ed infiniti dibattiti su Facebook riempiono le nostre giornate al punto che tutto ciò che concretamente sta avvenendo, passa in secondo piano.

(Immagine di impakter.it)

Ma avete mai pensato a quante emissioni vengono prodotte mentre stiamo utilizzando il nostro pc e lo smartphone?

La rete ogni giorno genera consumi non indifferenti. Si stima infatti che il settore Ict (settore tecnologie dell’informazione e della comunicazione) è responsabile del 3% di tutta l’anidride carbonica prodotta al mondo.

Ogni ricerca che effettuiamo comporta la produzione di ben 7 grammi di anidride carbonica.

Come possiamo fare per ridurre tutto questo impatto tecnologico?

Ci sono diversi modi per risparmiare energia mentre navighiamo, ma l’ultima genialata nel campo del web sostenibile è Ecosia.

(Immagine di sistemscue.it)

Che cos’è Ecosia?

È un nuovo motore di ricerca online ecosostenibile, diretto avversario di Google ed è stato lanciato per la prima volta a Berlino in occasione della Conferenza di Copenhagen.

Realizzato insieme al WWF e sostenuto da Yahoo e Bing, Ecosia punta a piantare alberi e a preservare la sofferente foresta amazzonica.

Come funziona?

Lavora attraverso il classico modello di business della rete: pubblicità, banner e sponsor.

Con la differenza che però il ricavato viene utilizzato per piantare alberi e finanziare attività legate alla protezione ambientale, per combattere il riscaldamento globale.

Secondo il team di Ecosia se solo l’1% degli utenti di internet usasse Ecosia, ogni anno si potrebbe salvare una foresta pluviale grande quanto la Svizzera.

Perché conviene utilizzare Ecosia?

Ogni ricerca effettuata in rete con questo motore può salvare fino a 2 mq di foresta pluviale.

Inoltre Ecosia utilizza server e data center alimentati interamente ad energia verde.

Insomma con l’utilizzo di questo motore di ricerca si può fare una vera differenza per il pianeta, in questo modo possiamo fare un gesto concreto oltre al semplice dissenso sui social.

(Immagine di youtube.com)

Come installare Ecosia?

Installare Ecosia è molto semplice e del tutto gratuito, basterà aprire il proprio Play Store o App Store, scrivere ‘Ecosia’ nella ricerca e cliccare su ‘installa’.

A questo punto potrete utilizzare l’applicazione e cominciare a fare la differenza piantando alberi quante volte vorrete, nel totale rispetto della vostra privacy!

Riuscirà Ecosia ad abbattere il gigante Google, facendogli concorrenza e diventando un’ottima alternativa ecosostenibile per la rete?

Nel dubbio, non vi resta che provarla!

(Immagine di notizieplus.it)

A cura di Laura Imperato.

LEGGI ANCHE:

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2019/08/08/concrete-genie-il-videogioco-che-aiuta-contro-il-bullismo/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *