CINEMA E SERIE TV: IL TRADITORE

Il film di Marco Bellocchio, il Traditore, non ha soltanto incontrato il favore del pubblico, ha conquistato la critica guadagnandosi i più ambiti premi e collocandosi, di diritto, tra i capolavori del cinema italiano.

Dott. Falcone, noi dobbiamo decidere solo una cosa: chi deve morire prima, lei o io’

Fonte immagine: www.spettacolo.eu

Trama

Siamo all’inizio degli anni ’80, la Sicilia è preda di Cosa Nostra, delle famiglie palermitane e corleonesi in lotta fra loro.

Tommaso Buscetta (Piefrancesco Favino), boss affiliato alla mala di Palermo, avverte il pericolo di una faida imminente e decide di emigrare in Brasile per poter preservare i suoi affari.

In Sicilia, i suoi due figli e suo fratello vengono fatti sparire, la polizia brasiliana lo identifica e lo cattura, sottoponendolo a numerose torture. Buscetta viene dunque rimpatriato in Italia, finendo nel mirino dei rivali corleonesi.

Il giudice Giovanni Falcone gli offre la possibilità di collaborare con la giustizia, che per il codice d’onore mafioso equivale a un tradimento punibile con la morte.

In una serie di interrogatori, Buscetta rivela al giudice nomi, organizzazioni e rituali di Cosa Nostra, diventando così il primo collaboratore di giustizia della storia, cui seguirà subito il suo vecchio compagno Totuccio Contorno (Luigi Lo Cascio).

Fonte immagine: www.darksidecinema.it

Deposizioni di Buscetta

Grazie alle deposizioni di Buscetta e Contorno la polizia riesce a eseguire centinaia di blitz ed arresti che destabilizzano Cosa Nostra: nel 1986 ha inizio il maxiprocesso nell’ aula-bunker di Palermo, del quale Buscetta è testimone chiave.

I mafiosi vengono condannati e giurano vendetta a Buscetta, posto sotto protezione negli Stati Uniti d’America.

In Italia, intanto, molti suoi parenti incensurati vengono uccisi per ritorsione e nel maggio del 1992 il giudice Falcone viene assassinato in un brutale attentato; Buscetta decide di tornare in Italia e testimoniare ancora.

Qui, tuttavia, viene messo in difficoltà dall’avvocato di Giulio Andreotti, che mette in luce le sue contraddizioni e la sua scarsa credibilità, vive i suoi ultimi anni sotto copertura negli Stati Uniti, dove muore nel 2000.

Festival di Cannes e Nastri d’ Argento

Dal 23 maggio 2019, data di uscita de Il Traditore nei cinema italiani, il film è stato presentato al Festival di Cannes dove, al termine della proiezione, ha ricevuto una standing ovation durata ben 13 minuti!

Fonte immagine: www.ilmessaggero.it

Il 29 giugno 2019, nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina, sono stati assegnati gli ambiti Nastri d’Argento e Il Traditore ha fatto incetta di premi, battendo candidati come La Paranza dei Bambini di Claudio Giovannesi, Euforia di Valeria Golino, Il Primo Re di Matteo Rovere e Suspiria di Luca Guadagnino, aggiudicandosi il Nastro d’argento:

  • Al migliore attore protagonista assegnato a Pierfrancesco Favino;
  • Al miglior montaggio a Francesca Calvelli;
  • Alla miglior colonna sonora assegnato a Nicola Piovani;
  • Alla miglior sceneggiatura a Marco Bellocchio, Francesco Piccolo, Ludovica Rampoldi, Francesco La Licata e Valia Santella;
  • Al migliore attore non protagonista assegnato a Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane;
  • Al miglior film a Marco Bellocchio;

Un vero e proprio orgoglio italiano!

Il Traditore è una storia vera, anzi…oserei dire una storia che “è storia”. Lo spaccato di un paese che dopo gli avvenimenti narrati, non è più stato lo stesso, una vicenda che ha lasciato irrisolti diversi interrogativi e rappresenta una delle pagine più buie della nostra cronaca.

Intervista di Marco Bellocchio

Qui l’intervista che Marco Bellocchio ha rilasciato a Rai Cinema.

Foto regista Marco Bellocchio (foto da biografieonline.it)

Realizzare il film, non è stato affatto semplice ed ha richiesto lunghi anni di studio, approfondimenti ed un’accurata scelta degli interpreti.

Piefrancesco Favino ha rivelato al Vanity Fair di aver fallito il primo provino per Buscetta e di esserci rimasto talmente male, da aver fatto un accurato lavoro interpretativo per potersi guadagnare e meritare il ruolo da protagonista e, inutile dirlo, si è superato!

Trailer

Scheda tecnica del film:

  • Regista: Marco Bellocchio
  • Genere: Drammatico
  • Anno: 2019
  • Paese: Italia
  • Durata: 148 min
  • Distribuzione: 01 Distribution
Immagine di radiobicocca.it

Articolo a cura di Luana Fusco

Leggi anche:

Ultimo Articolo Luana Fusco

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2019/06/29/cinema-e-serie-tv-stranger-things-3/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *