PERMETTE? ALBERTO SORDI

Su Rai uno, il 24 marzo, sarà trasmesso un film che ci racconta la vita dell’ Albertone più amato d’Italia: Alberto Sordi!

(Fonte immagine: hotcorn.com)

Per celebrare il centenario della sua nascita, Rai Fiction ed Ocean Productions, sotto la direzione di Luca Manfredi, hanno realizzato un film dedicato ad un inimitabile “mostro sacro” del nostro cinema, uno dei più noti ed apprezzati artisti a livello internazionale, che ha contribuito a rendere grande la commedia all’italiana in tutto il mondo.

Il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=ZVt-DOEZEWI

Il cast

Alberto Sordi è splendidamente interpretato dal bravissimo Edoardo Pesce (già visto in Dogman, Lo chiamavano Jeeg Robot, Il Cacciatore) e, al suo fianco: Pia Lanciotti nel ruolo di Andreina Pagnani, Alberto Paradossi nelle vesti di Federico Fellini, Martina Galletta nei panni di Giulietta Masina, Francesco Foti che da il volto a Vittorio De Sica, Lillo Petrolo che interpreta di Aldo Fabrizi. Paola Tiziana Cruciani è invece la mamma di Alberto Sordi, mentre Luisa Ricci, Michela Giraud e Paolo Giangrasso hanno, rispettivamente, il ruolo delle sorelle e il fratello di Sordi. Chiude questo magnifico cast, la partecipazione straordinaria di Giorgio Colangeli nei panni del padre di Albertone.

(Fonte immagine: tvserial.it )

Non soltanto attore, ma anche comico, compositore, doppiatore, talentuoso cantante, regista e finanche sceneggiatore, Alberto Sordi era eclettico e nelle vene gli scorreva il sacro fuoco del’arte.

(Fonte immagine: cinquequotidiano.it

Il film, dal titolo Permette? Alberto Sordi, non lo racconta solo come artista indimenticato, ma anche e soprattutto come essere umano, come uomo con le sue insicurezze, con le sue fragilità. Ne racconta gli esordi, le lezioni impartitegli da Fabrizi davanti ai fornelli, alle prese con l’immancabile carbonara, ne racconta i fallimenti, i rifiuti, le difficoltà di essere preso sul serio a causa di quel suo accento ritenuto “troppo romanesco”.

(Fonte immagine: ansa.it)

Dunque sintonizzatevi su Rai Uno martedì 24 marzo e buona visione!

Articolo a cura di Luana Fusco

Leggi anche:

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2020/03/14/cinema-e-serie-tv-diario-di-quarantena/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *