VINCITORI E VINTI: I GOLDEN GLOBES 2020

Domenica 5 gennaio, a Beverly Hills, si è celebrata la cerimonia che precede la notte degli Oscar: quella dei Golden Globes, premi che riguardano sia il cinema, sia le serie TV.

Nella splendida cornice del Beverly Hilton Hotel, star del cinema, della TV, della musica e dello spettacolo in generale, sono state fatte accomodare intorno ai consueti tavoli dettagliatamente preparati e gli è stata servita una cena (per il primo anno) rigorosamente vegana!

Si è trattata della 77esima edizione dei Golden Globes e, nonostante le polemiche degli anni precedenti, anche stavolta la conduzione è stata affidata al dissacrante e pungente Ricky Gervais che è diventato protagonista assoluto della serata dal momento che con il suo discorso introduttivo, ha distrutto mezza Hollywood, meritandosi anche le occhiatacce di un severo Tom Hanks seduto proprio davanti al palcoscenico.

Il comico Weinstein

Il comico ha citato il caso Weinstein, ha scherzato sulla durata del film di Martin Scorsese The Irishman, sull’età delle fidanzate di Leonardo DiCaprio ed ha invitato i vincitori a prendere il premio e lasciare il palco senza impartire lezioni di politica al pubblico, data la scarsa istruzione di ciascuno di loro.

Naturalmente nessun attore ha colto il tagliente invito, conscio del fatto che in circostanze del genere è maggiormente importante far sentire la propria voce e diffondere messaggi costruttivi.

(Fonte immagine: ilpost.it)

Red Carpet

Sul red carpet i più affascinanti e talentuosi attori del cinema americano ed internazionale hanno sfilato sfoggiando look strabilianti ed elegantissimi.

Una menzione speciale merita l’abito rosso scarlatto di Scarlett Johansson, candidata per la sua fantastisca performance nel film Storia di un matrimonio che, vi ricordo, è disponibile alla visione sulla piattaforma Netflix.

(Fonte immagine: tg24.sky.it)

A sorprendere maggiormente, però, è stata l’apparizione di Brad Pitt (ben 56 anni) che, dopo un’importante percorso riabilitativo, ha vinto la sua battaglia contro l’alcolismo e si è mostrato in splendida forma, sempre più affascinante.

(Fonte immagine: amica.it)

Premio per Tom Hanks

A trionfare, come pronosticato, C’era una volta a Hollywood, Parasite, Joaquin Phoenix, Chernobyl e Fleabag. Rimasto a bocca asciutta purtroppo, Scorsese surclassato alla regia da Sam Mendes con il suo 1917.

Premio alla carriera per Tom Hanks, presente con la famiglia al completo, che ha emozionato la platea commuovendosi e raccontando il duro lavoro ed i sacrifici che si celano dietro la vita di un attore.

(Fonte immagine: pop culture.com)

Dissacrante e forse anche “profumato” di alcool, ma sincero, il discorso di Joaquin Phoenix che ha invitato i colleghi a non limitarsi a proclami di sensibilizzazione, ma a dare l’esempio di persona.

Ha infatti, lanciato una frecciatina diretta a qualche star che, solo una settimana prima, per una premiazione a Palm Springs (non lontano da Los Angeles ndr) ha usato il jet privato.

(Fonte immagine: movieplayer.it)

Di seguito, tutti i vincitori di questa edizione dei Golden Globes. Ora non resta che attendere gli Oscar e chiedersi chi stringerà al petto la più ambita statuetta?

Miglior film drammatico

1917 di Sam Mendes

Miglior film commedia o musicale

C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino

Migliore attrice in un film drammatico

Renée Zellweger in Judy

Migliore attore in un film drammatico

Joaquin Phoenix in Joker

Migliore attrice in una commedia o film musicale

Awkwafina in The Farewell – Una buona bugia

Migliore attore in una commedia o film musicale

Taron Egerton in Rocketman

Migliore attrice non protagonista

Laura Dern in Storia di un matrimonioy

Migliore attore non protagonista

Brad Pitt in C’era una volta a… Hollywood

Migliore regia

Sam Mendes per 1917

Migliore sceneggiatura

Quentin Tarantino per C’era una volta a… Hollywood

Miglior film d’animazione

Missing Link di Chris Butler (Laika)

Miglior film straniero

Parasite (Corea del Sud)

Migliore colonna sonora originale

Hildur Guðnadóttir per Joker

Migliore canzone originale

(I’m Gonna) Love Me Again in Rocketman. Musica: Elton John. Testo: Bernie Taupin

Golden Globe Cecil B. DeMille Award

Tom Hanks

Serie TV

Miglior serie tv drammatica

Succession

Migliore serie tv comica o musicale

Fleabag

Miglior miniserie o film per la tv

Chernobyl

Migliori attori in una mini serie o film per la tv

Michelle Williams in Fosse/Verdon

Russell Crowe in The Loudest Voice – Sesso e potere

I migliori attori in una serie tv drammatica

Olivia Colman in The Crown

Brian Cox in Succession

I migliori attori in una serie comica o musicale

Phoebe Waller-Bridge in Fleabag

Ramy Youssef in Ramy

I migliori attori non protagonista in una serie o miniserie o film per la tv

Patricia Arquette in The Act

Stellan Skarsgård in Chernobyl

(Fonte immagine: ilpost.it)

Leggi anche:

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2019/12/21/cinema-e-serie-tv-narcos-messico/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *