DIETA DOPO PASQUA: Come recuperare dopo i giorni di festa.

Dott. Pasquale Napolitano

Capita a tutti di doversi confrontare con la bilancia dopo aver trascorso i classici giorni di festa in famiglia o con gli amici, in cui si è mangiato scientemente oltre il consentito perché si sa che le occasioni tentatrici si moltiplicano quando ci si riunisce attorno al tavolo.

Lunghi menù, scorpacciate di dolci e chi più ne ha più ne metta, hanno colpito e colpiranno tutti senza discriminazione alcuna sia che si tratti di Natale, di Pasqua o delle gite fuori porta che verranno.

Il problema nasce il giorno successivo alla nostra rivincita sulla dieta, quando siamo a metà tra l’essere soddisfatti per le voglie placate e il sentirsi colpevoli per aver trasgredito.

Il tutto poi assume caratteri tragici quando, in pieno sconforto, si sale sulla bilancia e si vede il peso lievitato.

PERCHE’ SI PRENDE SUBITO PESO

Tutti avranno notato un aumento di peso dell’ordine di 1-2kg i giorni subito dopo aver esagerato col cibo, ed è una situazione del tutto normale avendo sovraccaricato il nostro corpo con un eccesso di calorie.

Quando si mangia in determinate occasioni come ad esempio a Pasqua o a pasquetta, si creano picchi insulinici che vanno a stressare l’organismo che deve pure gestire un notevole surplus calorico rispetto ai soliti giorni.

Tutte queste condizioni vanno a fare aumentare la componente extracellulare dell’acqua corporea e la matrice extracellulare con conseguente ritenzione di liquidi e sostanze di rifiuto derivanti dal lavoro straordinario richiesto agli organi adibiti alla digestione.

Ecco spiegato il perché si prenda subito peso dopo aver ecceduto con il cibo; non perché si sia ingrassati ma per la ritenzione di liquidi e prodotti di scarto.

cibo grasso

COSA FARE PER PERDERE IL PESO ACQUISITO

Quelli che seguono sono solo consigli e indicazioni generali che potranno essere utili su soggetti sani che si ritrovano ad aver acquisito 1-2kg dopo i pranzi e le cene dei giorni festivi:

  •  Muoversi: aumentare il più possibile l’attività fisica dei giorni successi quello di eccessi evitando di usare l’automobile, l’ascensore o altre comodità. Fare delle belle passeggiate di almeno 5km una o due volte al giorno aiuterà il corpo a bruciare il surplus calorico appena immagazzinato;
  • Bere molta acqua: cercare di consumare la dose consigliata di acqua pari ad almeno 2-2.5L, magari anche sotto forma di tisane come ad esempio quelle con Betulla, Equiseto, Ortica e Finocchio;
  • Dieta: di seguito uno schema tipo di alimentazione post eccessi rispettante la circadianità fisiologica degli ormoni;

DIETA POST FESTE PASQUALI

COLAZIONE ORE 7:00-7:30

1 yogurt greco oppure 1 skyr da 150g

2-3 cucchiai di muesli classico

2-4 noci

1 frutto di stagione

PRANZO ORE 13:30

1 piatto di cereali (orzo, farro, mix) da 80g con verdura

1 fettina di carne bianca ai ferri da 120g

Contorno di verdura di almeno 100g

3 cucchiaini di Olio extravergine a crudo

1 frutto di stagione

CENA ORE 18:30-19:00

Merluzzo da 200g al limone

Contorno di verdura di almeno 100-200g (in base alla scelta)

Pane integrale o di segale da 80g

2 cucchiaini di Olio extravergine a crudo

1 frutto di stagione

Essendo questo solo uno schema generico è necessario adattarlo al singolo caso, rendendo sempre necessaria una valutazione e la consulenza di un professionista.

Per consulenze:

Cell: 3296129423 (anche whatsapp)

Email: napolitanopasquale@ymail.com

Leggi anche: https://cercolinfo.it/index.php/2019/04/16/alimentazione-e-sport/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *