I consigli del @Dire

Vi piacerebbe sapere come investire i vostri risparmi? Vi piacerebbe creare un portafogli di investimenti con rendimento del 10%?

Il 2019 per quanti non se ne siano accorti sta offrendo ottimi spunti per poter investire in settori che pur prevedendo livelli di rischio medio alto possono offrire, con la giusta osservazione dei timing e delle oscillazioni di valore, importanti soddisfazioni. Si chiudono 2 mesi più che positivi per la maggior parte dei comparti in fondi e per la maggior parte delle aree geografiche di investimento.

Il 2018 ha visto scendere a livelli molto bassi sia il mercato azionario europeo che quello asiatico mentre quello americano ha tirato fino a circa ottobre per poi azzerare importanti guadagni accumulati. In questo particolare momento vale la pena seguire la zona del Pacifico che spesso unitamente alle quotazioni in dollari tendono ad amplificare i risultati, anche in virtù del cambio eur/usd che ormai si sta assestando su una forbice di 1,12/1,14 con oscillazioni su punte minime e massime quasi settimanali.

Per il mercato europeo, seppur in lenta crescita, vale la pena prendere posizione quanto meno fino al periodo caldo pre-elettorale. Infatti l’instabilità politica e lo scetticismo europeo potrebbero giocare un ruolo marcato sui risultati elettorali e per quanto ovvio riflettersi positivamente o negativamente sul mercato azionario Europeo nel suo complesso. L’azionario italiano di sicuro soffre sempre del clima di incertezza politica ma ormai tende a scontare anzi lo ha già fatto la nostra meccanica di politica interna.

Varrebbe la pena seguire FCA fino al concretizzarsi della vendita di Magneti Marelli dove è previsto uno stacco cedola straordinario e perché no anche il comparto bancario che ormai è sempre su resistenze piuttosto basse. A voler puntare su alcuni fondi specializzati, di sicuro il settore americano delle tecnologie (jpm morgan) e il global healthcare (jpm morgan) sono tra i migliori fondi performanti in valuta americana. Quindi come investire oggi? Occorre necessariamente diversificare in maniera capillare le cifre da investire. Suddividere gli investimenti per area geografica e settore merceologico, fare attenzione alle valute sfruttando in questo momento il dollaro e perché no anche nel settore obbligazionario alcune valute più speculative come la lira turca e il rublo che offrono spunti di guadagno decisamente interessanti.

Volete saperne una? Obbligazioni banca mondiale a tassi doppia cifra con imposizione fiscale nettamente agevolata. Il mercato però ha i suoi pregi e i suoi difetti, non perdona l’ignoranza e soprattutto non fa sconti agli indecisi e agli ingordi, bisogna sapersi dare un obiettivo positivo che negativo e uscire dalle posizioni al raggiungimento dello stesso. Non farsi prendere dal panico o euforia bensì fare scelte ponderate e con la giusta razionalità. Sfruttare al massimo la tipologia degli investimenti progressivi PAC al fine di mediare sui prezzi di ingresso e spalmare le commissioni di sottoscrizione sugli importi, ma soprattutto gestire al meglio il tempo di permanenza dell’investimento. Portare a casa un rendimento del 10% oggi potrebbe sembrare assurdo, in realtà, per chi ha investito nei comparti che ho sopra citato, è già una realtà

Nessuno ha la palla di cristallo per predire il futuro, il rischio è pur sempre rischio, ma solo così si possono provare a raggiungere rendimenti interessanti altrimenti comprate un btp ventennale e godetevi il vostro tasso al 2% lordo e le fluttuazioni dello spread che influiscono sulla sua liquidità

Chi volesse avere maggiori  informazioni o suggerimenti può scrivere alla mail redazione@cercolinfo.it all’ attenzione del @Dire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *